immagine fondi librari

Fondo Antonio Gramsci
Raccoglie gli scritti di Antonio Gramsci, nelle diverse edizioni, a partire dall'anno 1947 e gli studi internazionali sul suo pensiero: opere monografiche, titoli analitici selezionati da periodici e atti di convegni, a partire dall'anno 1937. Il fondo, mantenuto costantemente aggiornato, è attualmente costituito da oltre 5.000 riferimenti bibliografici. Il catalogo del Fondo è ora disponibile al seguente indirizzo: www.erasmo.it/fondogramsci.

Fondo Camera confederale del lavoro di Torino
Esso è attualmente costituito da 1567 contratti di lavoro, collettivi e di specifiche categorie dall'epoca fascista ai giorni nostri, nonché da circa 1.100 volumi di storia e politica sindacale.

Fondo Giovanni Carpinelli
6.120 volumi di storia del pensiero politico moderno e contemporaneo, con particolare attenzione alla dottrina marxista, dono di questo docente dell'ateneo torinese. Il fondo è ricco di edizioni straniere originali (in prevalenza in francese e inglese) rare o spesso completamente assenti dai cataloghi delle biblioteche italiane; il fondo è costantemente ampliato.

Fondo Deportazione civile e internamento militare nei lager nazisti
Il corpus iniziale, costituito da circa 700 scritti di memorialistica della deportazione civile italiana nei campi di concentramento nazisti, editi dal 1944 ai giorni nostri, nonché da circa 50 manoscritti originali, si amplia costantemente acquisendo sia gli scritti non specificamente di memorialistica, sia gli studi sulla deportazione militare. Attualmente il fondo è costituito da oltre 2837 riferimenti bibliografici. E' possibile scaricare la versione aggiornata al dicembre 2005 del Catalogo ragionato del fondo curato da Rosangela Zosi:
Frontespizio, Indice, Presentazione, 1a. Monografie e Antologie, 1b. Monografie e Antologie, 1c. Monografie e antologie, 2. Spogli da antologie, 3. Spogli da periodici, 4. Videocassette, 5. Testi su web, 6. Manoscritti e dattiloscritti, 7. Testi non posseduti, Periodici citati, Siti Internet.

Fondo giornali di fabbrica
Costituito dalla raccolta, pressoché completa, di oltre 200 testate e numeri unici di giornali di fabbrica e locali torinesi, pubblicati a cura della Federazione torinese del Partito comunista italiano dal 1949 al 1991. Il fondo è di grande interesse per ricerche di storia urbana locale e del movimento operaio e sindacale. Una selezione della raccolta è stata digitalizzata nell'ambito del progetto dei GIORNALI DEL PIEMONTE.

 

Fondo Aldo Lanza
È costituito da circa 250 testi, pubblicati prevalentemente negli Stati uniti d'America e riguarganti in particolare il movimento operaio e sindacale americano, appartenuti a questo studioso di relazioni industriali, prematuramente scomparso.

Fondo Giorgina Levi
Costituito da oltre 1000 tra volumi ed opuscoli riguardanti la dottrina e pubblicistica marxista, la cultura ebraica e la shoah, pubblicati a partire dal primo novecento fino agli anni novanta ed appartenuti a questa rilevante figura di intellettuale ebrea e militante in seno alla sinistra torinese, nonché parlamentare della Repubblica per diverse legislature. All'interno del fondo, sono di particolare interesse le pubblicazioni in lingua spagnola, edite in America latina negli anni del suo esilio, durante l'epoca fascista, nonché gli scritti di ideologi marxisti pubblicati, in caratteri gotici, in Germania all'inizio del secolo.

Fondo Luisa Manfredi
Comprende parte della biblioteca (oltre 500 volumi) appartenuta a questa militante comunista dapprima partigiana combattente, col nome di Angelica, sul lago di Como in una Brigata Garibaldi, poi stretta collaboratrice di Giorgio Amendola a Torino negli anni immediatamente precedenti la Liberazione. Il fondo è costituito prevalentemente dagli scritti di Giorgio Amendola e dei principali capi storici ed ideologi del Partito comunista italiano.

Fondo Claudio Mellana
Il fondo Mellana è in fase di catalogazione è consta di circa 2500 volumi monografici e circa 500 testate di periodici.  Il percorso del fumettista Claudio Mellana di raccolta di materiale monografico e periodico sul tema del disegno satirico a partire dal 1850 ai giorni nostri, in particolare quello politico in Italia e nei Paesi dell’europa occidentale, si intreccia con molti dei temi al centro del patrimonio dell’Istituto Gramsci e del Polo del ‘900 (lavoro, sindacato, impresa, diritti civili, movimento operaio, emancipazione femminile, satira politica, di guerra e di genere, etc.). 

Fondo Claudio Napoleoni
È costituito da circa 800 scritti, editi ed inediti, dell'insigne economista italiano, docente universitario e senatore della Repubblica. Il fondo è arricchito anche da circa 400 titoli di studi, tesi di laurea ed interventi sul medesimo. In particolare, questa sezione del fondo, viene mantenuta aggiornata con l'acquisizione costante degli studi pubblicati. Scarica il catalogo del fondo in pdf.

Fondo Diego Novelli
È costituito attualmente da circa 1.200, tra volumi ed opuscoli, che documentano sia la sua attività di amministratore locale quando ha ricoperto la carica di sindaco di Torino dal 1975 al 1985, sia la sua attuale attività politica di parlamentare. Il fondo è in costante ampliamento.

Fondo Partito comunista italiano
Il fondo conta circa 3000 titoli, tra materiale prodotto o appartenuto alla Federazione torinese del Partito comunista italiano, a documentazione dell'attività politica e degli interessi culturali del partito.

Fondo Annibale Pastore
Comprende parte della biblioteca appartenuta a questo filosofo torinese, titolare della cattedra di filosofia teoretica presso l'Università di Torino dal 1914 al 1939, docente di Antonio Gramsci quando quest'ultimo era studente di via Po. Si tratta di circa 600 volumi di letteratura francese, cultura filosofica, matematica e scientifica, pubblicati a partire dal 1837. Nel fondo sono presenti 169 scritti di Pastore. Sottoposto a restauro conservativo grazie al contributo della Soprintendenza ai beni librari della Regione Piemonte, il fondo è ora interamente catalogato in SBN.

Fondo sindacale Igor Piotto
funzionario sindacale, responsabile della CIGL scuola – Torino. La Fondazione ha acquisito circa 300 volumi e un consistente numero di contratti di lavoro collettivi e di specifiche categorie, nazionali e territoriali. 

Fondo Emilio Pugno
circa 1.000 volumi di storia politica e sindacale appartenuti al dirigente della FIOM torinese e della CGIL regionale piemontese, poi deputato nelle liste del PCI tra il 1976 e il 1983. 

Fondo delle Scuole di partito di Mosca - Sante Bajardi
Costituito da circa 170 volumi pubblicati a Mosca in russo, è un utile strumento di studio, testimoniando in modo esauriente l'attività svolta dalle Scuole negli anni cinquanta. Il fondo è stato traslitterato e catalogato in SBN.

Fondo Giuseppe Sormani
È costituito da oltre 1500 tra volumi ed opuscoli di scritti di dottrina politica e storia contemporanea, pubblicati a partire dal tardo 1800 fino agli anni 1990 ed appartenuti a questa figura di spicco nel panorama della cultura umanistica e politica piemontese, dall'interessante percorso politico e intellettuale (dapprima impegnato a Londra come addetto culturale del governo fascista e poi approdato all'ideologia comunista), come testimonia la composizione del fondo.

Fondo Eros Temponi
Il fondo comprende 200 monografie raccolte nella biblioteca personale di Eros Temponi. Gli argomenti spaziano dal  cinema all’arte in genere, alla narrativa contemporanea. 

Fondo Tesi di laurea
Comprende circa 500 tesi, preparate utilizzando la documentazione in nostro possesso, centrate soprattutto sul movimento operaio e sindacale, sui partiti politici in generale ed in particolare sul Partito comunista italiano, sulla questione femminile, su Antonio Gramsci, sulla situazione socio-economica di Torino e del Piemonte, ecc. Sono consultabili, ma non si possono fotocopiare. 

Fondo Giovanni Vaccarino
Economista e allievo di Claudio Napoleoni, è stato presidente della Fondazione Istituto piemontese A. Gramsci dal 2002 al 2014, anno della sua prematura scomparsa. Alla sua morte, la Fondazione ha acquisito la sezione economica della sua biblioteca: 800 volumi di teoria e storia economica.

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Informativa privacy.

  Accetto i cookie da questo sito.