Venerdì 23 giugno, ore 15:30 Polo del ’900 – Sala ’900 Via del Carmine 14, Torino

 

Nel 2013 è scaduta la convenzione tra gli amministratori del partito dei Democratici di Sinistra, erede del PCI, e l'Istituto Gramsci, per la gestione degli archivi del Partito Comunista provinciale e regionale.

Nel rinnovare la convenzione, gli amministratori del patrimonio di quella organizzazione hanno deciso di annunciarne la donazione all'Istituto Gramsci e di farsi parte attiva nel raccogliere altri materiali appartenenti alla storia del PCI, dispersi tra sezioni ormai non più attive, militanti singoli, associazioni, per completarne il più estesamente possibile il quadro documentale.

Sul significato storico e politico di questo atto di affidamento definitivo, che l'Istituto accoglie con legittima soddisfazione e orgoglio, discuteranno:

Umberto D'Ottavio, Segretario e Levio Bottazzi, Tesoriere dei DS di Torino

con

Paola Caroli, già Soprintendente archivistica del Piemonte e della Valle d’Aosta e Direttore dell’Archivio di Stato di Genova

Diego Robotti, Soprintendenza archivistica e bibliografica  del Piemonte e della Valle d'Aosta

Sergio Soave, Presidente del Polo del '900

Introduce: Dunia Astrologo, Fondazione Istituto piemontese A. Gramsci

 

L'importante donazione - che si colloca significativamente in questo "anno gramsciano" in cui l'Istituto Gramsci è impegnato in varie importanti iniziative legate alla valorizzazione del pensiero e della storia del primo segretario del PCI- si giustifica tra l'altro per la sua strategica collocazione nel Polo del '900, a cui l'Istituto ha apportato circa 4000 metri di documenti e libri appartenenti a importantissime istituzioni e personalità della storia novecentesca locale.

In questa occasione verranno illustrate le raccolte ( tra le quali l'intera collezione de l'Unità dal 1945 al 1991) relative alla storia e alla vita del Partito Comunista Italiano di Torino e del Piemonte, nonché i fondi documentali di alcune importanti personalità che di quel partito furono cospicui militanti e rappresentanti, che l'Istituto Gramsci ha in questi anni curato gestito, ordinato, catalogato e in parte digitalizzato.

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Informativa privacy.

  Accetto i cookie da questo sito.