Lunedì 23 aprile 2018, ore 18:30 - Polo del ’900 - Sala ’900 - Via del Carmine 14, Torino

Generazioni lontane dalle proprie radici: i giovani profughi tibetani come esempio di riscatto di una cultura in via di estinzione.
Iniziativa realizzata nell’ambito delle attività del Polo del ‘900 per il 25 aprile

 

con:
Claudio Cardelli, presidente dell'Associazione Italia-Tibet
Giovanni Carlo Rocca, presidente dell'Associazione Purple Middle Way onlus

La cultura tibetana è una cultura in via di estinzione: da più di 50 anni cerca di sopravvivere nei campi profughi tra India e Nepal. L’emergenza tibetana è legata ai problemi comuni di sopravvivenza di tutte le minoranze etniche ma presenta anche un tentativo di rinascita, di resistenza affidato alle giovani generazioni attraverso l’istruzione che garantisce loro un futuro. Le famiglie più povere possono affidare gratuitamente i ragazzi ai monasteri, che garantiscono studio e sostentamento grazie alle sponsorizzazioni del governo indiano e di donatori privati. La comunità tibetana in esilio è stata in grado di preservare e promuovere la cultura della pace, tanto da portare giovamento anche agli altri; un esempio straordinario di come emergere dalle difficoltà, un esempio da imitare e da proteggere.

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Informativa privacy.

  Accetto i cookie da questo sito.