21 febbraio 2020, h. 18,30 | Polo del ‘900, Sala Didattica | via del Carmine 14 - Torino

 

 Il libro (Egemonia nazionale. Gramsci, Medem e la questione ebraica  nel Novecento a cura di Vincenzo Pinto, Belforte Salomone, 2019) propone un confronto tra Gramsci e il pensiero ebraico russo del primo Novecento. Negli scritti del teorico italiano si intravede la possibilità di giungere a una lettura sionista dei vari problemi connessi, anche in base a una nuova sensibilità verso la dimensione religiosa.

  

Ne discutono con l’autore:

Daniela Steila, slavista, insegna Storia della filosofia all'Università di Torino
Guido Franzinetti, analista politico, insegna Storia dell'Europa orientale all'Università del Piemonte Orientale

 

Coordina:

Giovanni Carpinelli, Fondazione Istituto piemontese A. Gramsci

 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Informativa privacy.

  Accetto i cookie da questo sito.