OLTRE LA DISTOPIA
Giovedì 14 marzo 2019

con

Clara Ciccioni (sociologa e traduttrice del libro Xenofemnminismo di Helen Hester /  Not edizioni)

Elena Viale (giornalista di Vice magazine)



Giovedì 7 febbraio 2019
con
Fabrizio Luisi e Pier Mauro Tamburini (del collettivo di autori La Buoncostume);
Marco Magnone (scrittore e coautore assieme a Fabio Geda della saga Berlin).

 

 


Politix - Conoscere per comprendere
Venerdì 14 dicembre 2018
Una globalizzazione da regolare
Un approfondimento sui più attuali temi politici e sociali, un punto di vista competente e preparato sulle questioni più urgenti, un’esperienza diversa, civile, di dibattito politico.
Politix è tutto questo e non solo. È una lente di ingrandimento sulla nostra Storia presente. Un ciclo di incontri dedicato a chiarire dove si trova l’Italia oggi, anche rispetto al contesto internazionale.






Politix - Conoscere per comprendere
Venerdì 30 novembre 2018
Poteri e territori. Ritrovare la sovranità politica
Un approfondimento sui più attuali temi politici e sociali, un punto di vista competente e preparato sulle questioni più urgenti, un’esperienza diversa, civile, di dibattito politico.
Politix è tutto questo e non solo. È una lente di ingrandimento sulla nostra Storia presente. Un ciclo di incontri dedicato a chiarire dove si trova l’Italia oggi, anche rispetto al contesto internazionale.







Politix - Conoscere per comprendere
Lunedi 12 novembre 2018
Un approfondimento sui più attuali temi politici e sociali, un punto di vista competente e preparato sulle questioni più urgenti, un’esperienza diversa, civile, di dibattito politico.
Politix è tutto questo e non solo. È una lente di ingrandimento sulla nostra Storia presente. Un ciclo di incontri dedicato a chiarire dove si trova l’Italia oggi, anche rispetto al contesto internazionale.





“Aida”
Sabato 2 giugno 2018
Proiezione del Film “Aida”
Promuovere il dialogo sulla contemporaneità con uno sguardo alla nostra Storia sociale e culturale. È questo l’intento del cortometraggio “Aida” presentato in anteprima alle ore 19.45 nella Sala ‘900 del Polo. Un racconto intimo e popolare che, in pochi minuti, tratteggia un affresco collettivo dell’Italia del 2 giugno 1946 – un paese in apparenza molto lontano, eppure anche così familiare. Il progetto si inserisce in un più ampio percorso di incontro tra ricerca e intrattenimento che mira a veicolare il prezioso patrimonio culturale presente al Polo del ‘900 attraverso nuove grammatiche e verso nuovi pubblici. Durata: 13’33’’






“Vivere in piedi”
Venerdì 1 giugno 2018
Spettacolo teatrale prodotto dall’Associazione ArTeMuDa, con Fabio Liberatore, Silvia Mascolo, Tiziana Rubano, Emanuela Sarzotti e la regia di Alberto Barbi. Lo spettacolo si inserisce all’interno del progetto “Via Teresa Noce” e intende ridare memoria alla vita e al personaggio di Teresa Noce, a cui Torino diede i natali.
Lo spettacolo prende spunto principalmente da "Rivoluzionaria professionale – Autobiografia di una partigiana comunista di Teresa Noce", riedito nel 2016 da Red Star Press, e da "Gli irregolari. Amori comunisti al tempo della guerra fredda", (Laterza, 2014) di Anna Tonelli, docente di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Urbino.



 

RapPerTorino
Giovedì 24 maggio 2018
Con Obi Young, Muso e Double D
Presenta Niccolò Francioni
Il lavoro, la dignità, l’esclusione e la rivendicazione. Le moderne e spontanee manifestazioni del rap di Torino si possono leggere come forma autentica di espressione e protagonismo giovanile. Legato ai valori della rivendicazione sociale, alla lotta per l’inclusione e all’affermazione di una propria individualità, il rap può diventare un veicolo di comunicazione e connessione tra individui sullo sfondo di una Torino che cambia, raccontata dalla viva voce di chi questa città la abita e la vive tutti i giorni nelle sue pieghe più significative.






Inventare il futuro
21 marzo 2018.
Presentazione del libro di Nick Srnicek, Alex Williams (Nero Editions, 2018)
Con Corrado Melluso (Nero Editions), Giorgio Gianotto (Treccani) e Hamilton Santià (Linkiesta)
In Inventare il futuro, Nick Srnicek e Alex Williams riflettono sui nuovi paradigmi e cambiamenti che interessano la società contemporanea.
Queste novità devono essere interpretate e metabolizzate dalla politica e dalla Sinistra per costruire una piattaforma programmatica in grado davvero di inventare il futuro.
Ne parliamo a pochi giorni dalle elezioni del 4 Marzo, che hanno decretato la crisi (di consensi, ma soprattutto di proposta e prospettiva) della Sinistra italiana assieme a Corrado Melluso, che ha curato l'edizione italiana del libro per la collana Nero On Theory; Giorgio Gianotto, consulente di Treccani e del Salone Internazionale del Libro di Torino e Hamilton Santià, giornalista e scrittore per Linkiesta e Linus.






Dai bitcoin alle transazioni "smart": realtà e ipotesi sulla blockchain
16 marzo 2018.
Dialogo con Massimo Giordani, digital business consultant Lo intervista Giovanni Ferrero, ISMEL Modera Niccolò Francioni, stagista Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci.
In queste settimane si sente parlare sempre più spesso di bitcoin, la moneta virtuale il cui valore in transazioni sta oscillando in modo vertiginoso, facendo temere lo scoppio di un'altra cyber bubble.
Ma cosa c'è dietro a questa non-moneta, cosa la fa funzionare garantendo che non si tratti di una truffa planetaria? È qualcosa di assai più consistente e interessante: la blockchain, un database distribuito che sfrutta la tecnologia peer-to-peer. È un protocollo sicuro e inespugnabile che può essere usato in qualsiasi ambito dove occorra gestire scambi di informazioni tra diversi nodi di una rete. La sicurezza è intrinseca proprio perché ogni transazione viene condivisa da tutti i nodi interconnessi che ne garantiscono la correttezza e l'inalterabilità.
Una tecnologia che potrà impattare in modo sorprendente sugli utilizzi del web ma anche sulla cultura della partecipazione e della responsabilità diffusa.





Gramsci inedito: lingua, cultura, genere
22 gennaio 2018. Cerimonia di consegna del Premio Sormani






Porrajmos: l’Olocausto dimenticato
17 gennaio 2018. Una riflessione su una persecuzione meno nota di altre: quella che i nazisti, durante la Seconda guerra mondiale, perpetrarono a scopo genocidario contro rom e sinti. Luca Bravi (Università di Firenze) ed Eva Rizzin (Università di Verona) racconteranno questa pagina di storia rimossa, affrontando anche gli aspetti del pregiudizio, del razzismo e dell’esclusione sociale oggi. Musiche a cura di Eilis Cranitch, Claudio Pasceri e Adrian Pinzaru del NEXT - New Ensemble Xenia Turin. Nell'ambito delle iniziative del Polo del '900 per il Giorno della Memoria.





Conferenza stampa di inaugurazione della mostra del progetto HOME - House of Memory &Engagement
27 ottobre 2017





La povertà minorile: diseguaglianze sociali e generazionali
27 ottobre 2017, ore 18:00;  terzo incontro del ciclo "Ridurre le disuguaglianze e contrastare la povertà favorisce la crescita”






HOME: La Giuria Popolare si forma!
19 ottobre
Dal 27 ottobre al 12 novembre oltre 40 esercizi commerciali del centro di Torino ospiteranno le opere d'arte dei finalisti di HOME, il concorso per giovani artisti dedicato alla figura di Gramsci (www.home-gramscitorino.it).





Victor Serge il destino di una rivoluzione
10 ottobre 2017; Dove lo trovate uno che si può collocare a metà strada fra John Reed e George Orwell? Uno che più dello stesso John Reed è stato un narratore epico dell’intera parabola rivoluzionaria russa (L’anno della Rivoluzione) e che in un secondo tempo ha criticato, come pure fece George Orwell, l’esperimento sovietico (Da Lenin a Stalin, Il destino di una Rivoluzione)? Quel personaggio esiste, si chiama Victor Serge. Non molto noto al grande pubblico, i suoi libri hanno tuttavia contato molto per gli specialisti.





Precariato, lavoratori della conoscenza e strumenti di tutela: la coop SMart e le altre esperienze che ridisegnano presente e futuro del lavoro
9 ottobre 2017, Quarto incontro del ciclo: Una certa idea della flessibilità: un ciclo di seminari sull’“altro” lavoro






Flessibilità del lavoro, rigidità del linguaggio: questioni di genere
20 settembre 2017, Terzo incontro del ciclo: Una certa idea della flessibilità: un ciclo di seminari sull’“altro” lavoro







Ridurre le disuguaglianze e contrastare la povertà favorisce la crescita
Dibattito del 17 luglio 2017





"Tutto tranne Gramsci”
Spettacolo teatrale del 27 aprile 2017, realizzato in occasione dell’80° anniversario della morte di Antonio Gramsci







Gramsci e la crisi della politica
Dibattito del 27 aprile 2017, realizzato in occasione dell’80° anniversario della morte di Antonio Gramsci






La Francia al bivio. Quali lezioni per l’Italia e per il futuro dell'Europa
L'iniziativa del 4 maggio 2017, in Collaborazione con il Centro Gobetti




L'orologio musicale del '900
La playlist delle serate organizzate con Xenia Ensemble per EstOvest Festival




Italy by design
Lavori e organizzazioni di qualità nella competizione globale, 26 maggio 2016





Tempi moderni
L'organizzazione della produzione nella factory 4.0, 19 maggio 2016



Inaugurazione Casa Gramsci
La playlist con gli interventi degli invitati all'inaugurazione, il 27 aprile 2016





Serata in moschea
La playlist con i video dell'evento "Musulmani d'Italia" del 10 marzo 2016







Serata Cirinnà
La playlist con gli interventi degli ospiti all'incontro del 22 febbraio 2016






Serata Pasolini
Un breve teaser della Serata Pasolini di giovedì 10 dicembre 2015 al cccT Birrificio Metzger.







La Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci, punto di riferimento e di incontro fra le culture di sinistra, nasce a Torino nel 1974. Negli ultimi anni si è specializzata in storia del movimento operaio, con l'attenzione puntata ai temi critici della società e alla politica per lo sviluppo locale.

 

La storia della vita di Antonio Gramsci a Torino, tra rivolte e cultura.
 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Informativa privacy.

  Accetto i cookie da questo sito.